H.A.C.C.P

Valutazione igienico-sanitaria di superfici;

Realizzazione di Manuali di Autocontrollo;

aziende

Formazione del personale.

Rintracciabilità del prodotto;

privati

HACCP.jpg

my spqr

Scopri la nostr app per la gestione delle trappole, reportistica e monitoraggio.

Tablet PC
controllo haccp

SETTORE
ALIMENTARE

Hazard Analysis Critical Control Points (HACCP) è un metodo riconosciuto a livello internazionale per identificare e gestire i rischi legati alla sicurezza alimentare e, quando è centrale in un programma di sicurezza alimentare attivo, può fornire ai clienti, al pubblico e alle agenzie di regolamentazione la garanzia che un programma di sicurezza alimentare è ben gestito.

H.A.C.C.P. è un sistema di gestione in cui la sicurezza alimentare viene affrontata attraverso l'analisi e il controllo dei rischi biologici, chimici e fisici dalla produzione, approvvigionamento e manipolazione delle materie prime, alla produzione, distribuzione e consumo del prodotto finito.

Attraverso l'analisi dei pericoli e dove possono verificarsi, la SPQR Disinfestazione aiuta a implementare sistemi e procedure per ridurre al minimo i rischi.  SPQR Disinfestazione fornisce un sistema di gestione della sicurezza alimentare veramente pratico in ogni operazione di assistenza nella gestione dei punti critici di controllo.

Valutazione dei pericoli e delle situazioni a rischio

Selezione dei punti critici e individuazione degli stessi

Applicazione di interventi correttivi nei casi di NC

Controlli e accertamenti

Determinazione dei punti di controllo critici

Calcolo preciso delle procedure da attuare

Documentazione

stalla

SETTORE
ZOOTECNICO

Le aziende agricole devono affrontare una serie di diverse sfide di controllo dei parassiti:

  • garantire la salute e il benessere del bestiame e del pollame

  • proteggere il grano immagazzinato dai roditori e dagli insetti dei prodotti immagazzinati

  • prevenire la contaminazione dei mangimi da parte di una serie di parassiti

I parassiti rappresentano una vera minaccia per il benessere degli animali e per la sicurezza alimentare. Le sfide più difficili includono la contaminazione delle colture immagazzinate da ratti e topi e la diffusione di malattie al bestiame e al pollame da parte di roditori e insetti.

I parassiti presenti nelle aziende agricole possono anche rappresentare un pericolo per la salute di agricoltori e lavoratori. Ad esempio, i roditori diffondono 200 agenti patogeni umani e portano 45 malattie.

Ogni situazione è diversa, ed in base ai diversi scenari la nostra esperienza saprà adattarsi a quest'ultimo per trovare la soluzione.

PROBLEMI
FREQUENTI

BESTIAME E POLLAME

Gli insetti danneggiano e stressano il bestiame e il pollame molestandoli e mordendoli. Il comportamento irrequieto nei bovini può ridurre l'assunzione di cibo, causando perdite di produzione. I parassiti diffondono regolarmente malattie tra le popolazioni di bestiame. Ad esempio, le mosche domestiche trasmettono E. coli, Salmonella e batteri della dissenteria suina ai maiali, tra molti altri agenti patogeni. I vermi della farina diffondono una serie di malattie tra cui Salmonella.

EDIFICI

I roditori, con i loro incisivi in costante crescita, masticano facilmente una vasta gamma di materiali. Rosicchiano le pareti per accedere al cibo e abbattere l'isolamento e i materiali da costruzione da utilizzare per la nidificazione. Sono anche in grado di rimuovere cavi e cavi elettrici, il che può portare a malfunzionamenti delle apparecchiature, interruzioni di corrente e, in alcuni casi, scoppio di un incendio.

RODITORI E GRANO

I roditori sono una delle principali preoccupazioni nelle fattorie: una colonia di 200 ratti può mangiare e contaminare 20 tonnellate di grano e mangimi in un anno. Cereali e mangimi contaminati possono portare a malattie nel bestiame e anche negli esseri umani.

RISCHI BIOLOGICI

  • Valutazione del rischio biologico in ambito lavorativo;

  • Valutazione del rischio Legionella spp. (campionamenti ambientali, analisi microbiologiche ed elaborazione di documenti di controllo legionellosi e manutenzione di sistemi idrici);

  • Prelievo di campioni di acqua destinata al consumo umano (valutazione requisiti di potabilità);

  • Prelievo di campioni di acqua destinata ad uso ricreativo (valutazione di aspetti igienico-sanitari e rispetto dei limiti previsti dalla normativa vigente);

  • Campionamenti ambientali ed alimentari in ambito HACCP.

RISCHI CHIMICI

La valutazione del rischio chimico sarà effettuata secondo i criteri dell’art. 223 del D.Lgs.81/08 e s.m.i. nei seguenti modi:

  • Stime grossolane del rischio (nelle situazioni ben definite sia come livelli di rischio che come caratteristiche del rischio);

  • Modelli di calcolo (per quantificare i livelli di rischio nel caso in cui non siano noti a priori);

  • Misurazioni ambientali e/o personali (per verificare il superamento dei valori limite,per verificare l’efficacia delle misure di prevenzione e protezione messe in atto o per approfondire l’analisi del rischio in situazioni rimaste nell’incertezza).

Tipologia dei prodotti analizzati (cancerogeni e non):

Amianto;
Silice;
Polvere di legno;
Radon;
Emissioni in atmosfera;
Prodotti chimici in generale.

 

RISCHI FISICI

  • Valutazione rischio rumore;

  • Valutazione rischio vibrazioni;

  • Valutazione rischio microclima;

  • Valutazione rischio campi elettromagnetici.

FORMAZIONE

  • Formazione generale dei lavoratori (corso normato);

  • Formazione specifica dei lavoratori (corso normato);

  • Formazione RSPP per Datore di Lavoro e relativi aggiornamenti;

  • Formazione Dirigenti e relativi aggiornamenti;

  • Formazione Preposti e relativi aggiornamenti;

  • Formazione operatori di attrezzature per le quali è richiesta specifica abilitazione;

  • Formazione RLS e relativi aggiornamenti (corsi normati);

  • Corso addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi;

  • Formazione Antincendio a Basso Rischio;

  • Formazione Antincendio a Medio Rischio;

  • Formazione Antincendio ad Alto Rischio;

  • Formazione Primo Soccorso per Aziende di gruppo A;

  • Formazione Primo Soccorso per Aziende di gruppo B e C;

  • Formazione Amianto livello operativo;

  • Formazione Amianto livello gestionale;

  • Formazione primo ingresso in cantiere (corso normato);

  • Lavoratori addetti al montaggio, smontaggio, trasformazione di ponteggi;

  • Formazione addetti ai lavori elettrici (Norma CEI 11/27);

  • Formazione H.A.C.C.P.- Igiene alimentare - Corso ex libretto sanitario.

Uomini al lavoro
sicurezza sul lavoro.jpg

EDILIZIA

  • Assunzione dell'incarico di Coordinatore per la Progettazione;

  • Assunzione dell'incarico di Coordinatore per l'Esecuzione dei lavori;

  • Assunzione dell'incarico di Responsabile dei Lavori e di assistente

  • Responsabile dei Lavori;
    Predisposizione del Piano di Sicurezza e Coordinamento;

  • Predisposizione del Fascicolo Tecnico dell'Opera;

  • Predisposizione del Programma Lavori;

  • Predisposizione del Piano Operativo di Sicurezza e/o Piano

  • Sostitutivo di Sicurezza;

  • Predisposizione del Lay-out;  Consulenze.